Prestiti delega Banca Sella

50

I lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato possono contare sui prestiti delega Banca Sella come forma di finanziamento. Si tratta di un prestito a tasso fisso che viene rimborsato mediante una cessione di due quinti del proprio stipendio: questo vuol dire che la rata di ammortamento viene trattenuta e pagata direttamente dal datore di lavoro alla banca. La differenza rispetto alla cessione del quinto standard è che con la delega di pagamento è necessario avere il consenso formale dell’azienda, attraverso l’autorizzazione scritta del datore di lavoro. Basta andare presso qualunque filiale dell’istituto di credito presente sul territorio per richiedere i prestiti delega Banca Sella.

La documentazione da consegnare

Per accelerare i tempi di valutazione della domanda, che mediamente sono fissati in una decina di giorni, conviene recarsi in agenzia avendo già con sé i documenti necessari per avviare la fase istruttoria, ovvero:

  • Copia del documento di identità
  • Tessera sanitaria o codice fiscale
  • Ultime due buste paga

Dopo aver consegnato questi documenti e una volta ottenuta l’autorizzazione alla cessione del doppio quinto da parte del datore di lavoro, è possibile procedere all’erogazione del finanziamento. Con i prestiti delega Banca Sella si può scegliere tra diversi piani di ammortamento personalizzati, che possono estendersi fino a un massimo di 10 anni. Nel contratto devono essere riportati, per rispetto alla legge sulla trasparenza, tutte le voci di costo, i valori percentuali dei tassi di interesse TAN e TAEG, e il costo dell’assicurazione su rischio vita e perdita di impiego a tutela del credito.

Prestito delega per dipendenti privati: quali requisiti?

Come per ogni finanziaria che concede tale finanziamento, i prestiti delega Banca Sella necessitano il rispetto di alcuni requisiti per essere erogati: se di base gli elementi costitutivi sono la busta paga e il contratto di lavoro a tempo indeterminato, per un dipendente privato contano anche gli anni di anzianità di servizio, il TFR accantonato in azienda ed un’eventuale trattamento pensionistico integrativo.

Infatti tanto maggiore sarà l’anzianità in azienda, direttamente proporzionale risulterà essere il TFR maturato che funge da garanzia per l’erogazione del capitale, e in alternativa una pensione integrativa può compensare un TFR non ancora sufficiente al momento della domanda. Va ricordato che non tutti i dipendenti del settore privato possono accedere alla delega di pagamento: è infatti necessario che il lavoratore appartenga ad un’azienda con una delle seguenti tipologie costitutive, ovvero

  • Spa
  • Srl
  • Coop

Per maggiori informazioni e tutti gli altri dettagli sui prestiti delega Banca Sella è consigliabile recarsi direttamente in filiale previo appuntamento.