Prestiti delega Avellino

410

La scelta di richiedere prestiti delega ad Avellino è spesso dettata dalla necessità di avere una somma di denaro ingente da investire per i propri progetti. Ma come ottenere in breve tempo tale soluzione di finanziamento riservata ai lavoratori dipendenti? Anche nel cuore dell’Irpinia vi sono società finanziarie ed istituti di credito a cui rivolgersi, consegnando i documenti richiesti per avviare la pratica del finanziamento, che viene rimborsato con una cessione di due quinti dello stipendio. In questa pagina potrete consultare indirizzi ed altre info utili sugli enti finanziari dove recarsi per ottenere prestiti delega ad Avellino in tempi rapidi.

Prestiti delega Avellino, le finanziarie

C’è una buona presenza di società finanziarie in città a cui rivolgersi per poter avanzare richiesta di prestiti delega ad Avellino. In Via Roma 66 c’è la filiale di Compass, uno dei più importanti enti finanziari sul territorio nazionale, società leader del settore, ma non mancano agenzie locali oppure prettamente specializzate in cessione del quinto e delega di pagamento. È il caso ad esempio di Fin.Se.a.srl in Piazza Castello 8, che opera per nome e per conto di Prestitalia.

Altra importante società finanziaria presente in città è Fiditalia, in Viale Italia 143, che propone i propri prodotti finanziari a tassi di interesse competitivi. Come ultimo esempio di finanziaria dove ottenere un prestito delega ad Avellino citiamo la filiale di Pitagora in Via Cristoforo Colombo 62, poiché ottiene il massimo punteggio attraverso il rating on line degli utenti che valutano gli enti di credito nel capoluogo irpino.

I documenti da presentare

Dopo aver visto dove potersi recare per provare a richiedere prestiti delega ad Avellino, ricordiamo quali sono i documenti necessari affinché i consulenti possano avviare l’iter istruttorio della domanda. Una volta scelta la finanziaria che meglio si accorda con le nostre esigenze economiche, per poter richiedere la delega di pagamento si consiglia di andare in filiale avendo già con sé una serie di documenti e certificati standard, ovvero:

  • Copia del documento di identità
  • Tessera sanitaria o codice fiscale
  • Ultime due buste paga

Dobbiamo poi ricordare che vi è un altro documento molto importante, ineludibile per ottenere un finanziamento con cessione del doppio quinto dello stipendio: si tratta del consenso formale dell’azienda alla cessione, che per questo specifico finanziamento deve essere riportato per iscritto, giacché il datore di lavoro si può anche rifiutare di concedere il nulla osta, al contrario che nella cessione del quinto standard dove è obbligato. In genere ci pensa la banca o finanziaria stessa ad ottenere il documento, su delega del richiedente, ma è possibile anche che debba essere direttamente il lavoratore a richiedere e consegnare il certificato ai consulenti.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate