Prestiti delega Lecco

271

Prestiti delega a Lecco, dove poterli ottenere? In città vi sono un numero sufficiente di istituti di credito e società finanziarie a cui rivolgersi per richiedere il cosiddetto doppio quinto dello stipendio. Consegnando i documenti personali e di reddito necessari per avviare la fase istruttoria, entro una decina di giorni circa si potrà avere a disposizione la somma di denaro necessaria per realizzare i propri progetti. E come si rimborsa questo prestito? Semplicemente mediante una doppia trattenuta sulla busta paga, pari al 40 per cento del reddito totale percepito. Vediamo dove richiedere prestiti delega a Lecco presso gli enti finanziatori in città.

Prestiti delega Lecco, le finanziarie

Un’agenzia Fiditalia è in Corso Promessi Sposi 2 dove poter ottenere prestiti delega a Lecco senza difficoltà. Come alternativa c’è anche Agos Ducato, che ha una sua filiale in città in Via Lorenzo Balicco 49. La delega di pagamento è riservata ai soli lavoratori dipendenti, i quali, avendo la fortuna della garanzia della busta paga, possono contare su numerose opportunità di finanziamento. Pitagora è in Corso Martiri della Liberazione 19, nelle vicinanze di Piazza Manzoni, ed è un’altra delle possibilità che si prospettano per coloro che ricercano un prestito con delega.

Una filiale di Compass è presente in Corso Giacomo Matteotti 8/A, mentre un’agenzia del Gruppo Prometeo è in Via Col di Lana 4. Chiudiamo questo breve elenco di finanziarie dove richiedere prestiti delega a Lecco con un’altra delle società leader del mercato del credito nazionale, ovvero Findomestic, che ha la sua sede cittadina in Corso Martiri della Liberazione 75.

Prestiti delega per dipendenti privati

Anche i lavoratori dipendenti di aziende private come srl, spa e coop, possono richiedere prestiti delega a Lecco rivolgendosi alle società finanziarie e agli istituti di credito presenti in città. I criteri per poter ottenere il finanziamento prevedono in particolare:

  • Anzianità di servizio
  • TFR maturato in azienda
  • Pensione integrativa

Questi aspetti possono giocare un ruolo decisivo per l’approvazione della domanda di finanziamento: maggiore infatti è l’anzianità in azienda, con conseguente TFR maturato, maggiore è la possibilità di ottenere una somma ingente mediante il prestito con delega. Come forma di garanzia sul credito può giocare un ruolo determinante anche un trattamento pensionistico integrativo oltre al TFR, se quest’ultimo dovesse risultare ancora piuttosto esiguo.

In genere le società finanziarie erogano i prestiti delega ai lavoratori dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, ma in alcuni casi possono accedere al credito anche i lavoratori a tempo determinato, purché l’ammortamento non superi la scadenza naturale del contratto di lavoro.