Prestiti delega 200.000 euro

290

È possibile ottenere con i prestiti delega 200.000 euro? L’importo massimo ottenibile attraverso questa tipologia di finanziamento dipende da quanto si percepisce di stipendio, e sulla base del piano di ammortamento prescelto. La modalità di rimborso della delega di pagamento è infatti una cessione di due quinti dello stipendio, ovvero il 40 per cento del totale, e i piani di ammortamento sono estendibili fino a un massimo di 10 anni. Possono accedere al prestito con delega sia i lavoratori dipendenti del settore pubblico e statale, che quelli del settore privato. Sono invece esclusi dal finanziamento i pensionati, oltre che i lavoratori autonomi, i liberi professionisti e più in generale chiunque non può contare su una busta paga come garanzia.

La tipologia di contratto

Uno dei requisiti principali per il lavoratore dipendente affinché possa ottenere il doppio quinto dello stipendio è la tipologia di contratto: la maggioranza delle finanziarie e degli istituti di credito richiede solo ed esclusivamente un contratto di lavoro a tempo indeterminato per poter accedere al prestito delega. Tuttavia vi sono delle eccezioni, ovvero enti finanziari che possono concedere il finanziamento anche a coloro che hanno un contratto a tempo determinato: in questo caso però l’ammortamento è subordinato alla scadenza naturale del rapporto di lavoro che lega azienda e dipendente.

Questo vuol dire che se ad esempio un lavoratore ha un contratto che scade entro 3 anni, non potrà richiedere un finanziamento che superi tale numero di anni in termini di ammortamento del debito, con delle inevitabili limitazioni sulla cifra che può richiedere, visto che l’importo della rata non può superare il 40 per cento del totale.

Posso richiedere la delega con altri finanziamenti in corso?

Un prestito delega da 200.000 euro rappresenta indubbiamente un impegno oneroso per il lavoratore dipendente, che dovrà impegnare circa metà del proprio stipendio per ripagare il debito e gli interessi, per un periodo di tempo anche piuttosto lungo. La convenienza del prestito delega sta proprio nella capacità di ottenere cifre importanti, e ciò può rivelarsi particolarmente utile per chi ha già in corso altri finanziamenti tramite cessione del quinto, con un residuo ancora molto elevato da rimborsare.

Questa è una delle situazioni di scuola per cui solitamente torna utile richiedere un prestito con delega di pagamento, in modo da avere nuova liquidità e allo stesso tempo provvedere a rimborsare il tutto lasciando alla banca o finanziaria non più solo il 20 per cento della propria retribuzione, ma arrivando fino al 40.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate