Prestiti delega Catanzaro

347

prestiti delega a Catanzaro sono un’opportunità di finanziamento molto conveniente per tutti i lavoratori dipendenti che abitano in questa città della Calabria. Se si ha bisogno di una grossa somma di denaro per realizzare i propri progetti, per cui la cessione del quinto non è sufficiente, la delega di pagamento rappresenta un’opportunità da cogliere al volo, basandosi anch’essa sulla trattenuta in busta paga come modalità di rimborso del capitale, che arriva in questo caso fino al 40 per cento della retribuzione netta. Non vi resta che proseguire nella lettura per scoprire come richiedere prestiti delega a Catanzaro presso le finanziarie della zona.

Prestiti delega Catanzaro, dove andare

Tra le società finanziarie dove chiedere prestiti delega a Catanzaro sono presenti alcuni degli istituti leader sul mercato, come Agos Ducato in Viale Lucrezia della Valle 95, oppure Compass al numero 108 della medesima via. Chi preferisce un’agenzia prestiti maggiormente radicata sul territorio, vi è ProFamily in Viale dei Bizantini 51, che propone cessione del quinto e delega di pagamento con possibilità di chiedere un rapido preventivo on line.

In città ci sono molti agenti intermediari, e il massimo rating degli utenti lo ottiene SG Financial, che si trova in Via Gioacchino da Fiore 71. Altri agenti che rappresentano uno dei massimi istituti di credito nazionali, IBL Banca, sono ubicati in Viale Lucrezia della Valle 72, che rappresenta il centro nevralgico degli enti di credito in città. In ultimo segnaliamo ancora, per ottenere prestiti delega a Catanzaro, l’agenzia Fiditalia presente in Via Gioacchino da Fiore 69, dove poter ottenere la delega di pagamento consegnando i documenti necessari per l’avvio della pratica.

Quali documenti presentare?

Vediamo allora quali sono i documenti necessari per richiedere prestiti delega a Catanzaro avviando la fase istruttoria della domanda di finanziamento. Una volta scelto l’istituto di credito o società finanziaria a cui rivolgersi, magari dopo aver confrontato i preventivi sulle condizioni finanziarie applicate, bisogna consegnare i seguenti documenti:

  • Copia del documento di identità
  • Tessera sanitaria o codice fiscale
  • Ultime due buste paga
  • Autorizzazione alla cessione del doppio quinto dal datore di lavoro

L’ultimo documento riportato è indispensabile per erogare il finanziamento, poiché al contrario della normale cessione del quinto, dove il datore di lavoro è obbligato ad applicare la trattenuta, con la delega di pagamento può anche opporre un rifiuto. Inoltre se si è lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato, è necessario consegnare anche copia del documento, per verificare la scadenza dello stesso: il periodo di ammortamento del prestito infatti non potrà mai superare la data riportata sul contratto stesso.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate